Progetto di Francesco Dal Poz e Mauro Benetton in collaborazione con Elvira Durante e Patrizia Nappa

Progetto scuole

Mauro Benetton, padre di famiglia da sempre impegnato nel sociale, viene colpito dalla forma più grave di SLA: si ritrova completamente paralizzato su un letto.

La scelta è una sola: vivere o morire.

Mauro sceglie di vivere e di rivoluzionare la sua vita... Come? Decide di scrivere un libro.

 

Entra qui in gioco Francesco Dal Poz, giovane cantautore, che lo aiuterà nella realizzazione del libro "La Coccinella".

Il libro trova forte riscontro sia tra il pubblico che tra la stampa e le reti televisive locali.

 

Mauro e Francesco vivono così una delle più belle e forti esperienze della loro vita, tanto da sentire la necessità di condividerla con più persone possibili: nasce da qui il progetto "Cara SLA".


OBIETTIVO

L’obiettivo dell’incontro è dare un messaggio che possa essere fonte di motivazione e ispirazione, basandosi sulle parole di Mauro ne “La Coccinella”:

 

“Prima o poi la Bestia [la SLA] mi addormenterà, certo,

ma me ne andrò consapevole di aver vissuto al massimo delle mie possibilità

tutto il tempo che la vita mi stava ancora regalando.”

 

DURATA E PORTATA

L’incontro è pensato e strutturato perché possa parteciparvi un numero variabile di studenti (una o più classi).

La durata di 45 minuti vuole rispettare l’ora scolastica, tenendo conto di eventuali spostamenti e/o assestamenti; essa può essere leggermente variabile a seconda delle esigenze della scuola.

 

MATERIALE

 

Non è richiesto nessun tipo di materiale alla scuola.

Il relatore è munito di computer, casse audio, proiettore e schermo su cui proiettare brevi video strettamente legati a Mauro e al libro.

Inoltre, agli studenti viene consegnata una cartolina allo scopo di aiutarli alla riflessione sul tema.

 

EVENTUALE APPUNTAMENTO PRE-INCONTRO

Se si ritengono necessarie ulteriori informazioni, il relatore si rende disponibile per un eventuale incontro di persona con uno o più docenti interessati al progetto. 

QUALCHE INFO IN PIÙ SUL LIBRO

Mauro Benetton ha scritto il libro “La Coccinella” con gli occhi.

La SLA ha paralizzato completamente il suo corpo, ma non la sua voglia di vivere.

Grazie al puntatore oculare e l’aiuto di Francesco Dal Poz, ne “La Coccinella” Mauro racconta come convive con la malattia.

 

Mauro era un operatore socio sanitario ed assistere i malati era la sua missione; era inoltre uno sportivo e un buon padre di famiglia.

Nel 2014, viene colpito dalla forma più grave di SLA e sia lui che la moglie sono costretti a lasciare il proprio lavoro.

Nel giro di alcuni mesi non riesce più a camminare autonomamente: passa quindi dall’ausilio delle stampelle alla carrozzina, per poi rimanere paralizzato su un letto.

Viene quindi dotato di un puntatore oculare, un dispositivo che gli permette di scrivere con gli occhi; proprio quando nasce in lui l’idea di scrivere la sua esperienza, una coccinella si posiziona sul lampadario della camera da letto e ci resta per circa due settimane: Mauro lo ritiene un segno. Chiede a Francesco, figlio di un suo caro amico, di aiutarlo nel suo progetto; inizia così uno scambio di mail che porterà, dopo alcuni mesi, alla nascita di un libro che contiene ricordi, pensieri, consigli pratici per convivere con la malattia, il tutto visto con grande positività.

 

Il libro riscuote un successo più che inaspettato: nei primi quattro mesi sono necessarie tre ristampe, se ne parla più volte a Rete Veneta e ad Antenna 3 Nord Est, vengono pubblicati articoli sul Gazzettino e la Tribuna di Treviso, e la terza settimana di gennaio, “La Coccinella” viene identificato come il libro più venduto online sul sito ilmiolibro.it (sito con all’attivo 35.000 autori) con conseguente pubblicità gratuita per una settimana su repubblica.it.

 

CREDITI:

Contenuto: Mauro Benetton; stesura: Francesco Dal Poz; copertina e disegni: Marialuisa Dal Poz.